Conorbis dormitor (Solander in Brander, 1766)

Conorbis dormitor biarritzensis (Boussac, 1911)

Conorbis dormitor var. seminuda (Edwards, 1856)

Conus cingillus (Brown, 1838)
 


Descrizione e caratteristiche:

 

Conchiglia piuttosto sottile, fusiforme, biconica, ornata con linee concentriche in rilievo. Le spire, che formano un cono corto, sono elevate e terminano con un pullus conico formato da tre giri lisci. Le altre spire, sette od otto con esclusione del pullus, hanno la spalla arrotondata, sono quasi diritte sui fianchi molto leggermente piegate all'indietro. Le linee concentriche sono uguali, non molto distanti dalla metà delle spire, ma la posizione varia da  individuo ad individuo. Gli spazi tra le linee sono molto leggermente concavi, e finemente crenulati dalle linee di crescita che, soprattutto in alcuni esemplari, paiono essere una reale ornamentazione delle spire, e che sono molto ben visibili su tutta la superficie della conchiglia. L'apertura è stretta, diritta, tranne alla base, dove è un po' deflessa, e poco emarginata; il labbro esterno è sottile e tagliente sul bordo, molto addensato all'interno, debolmente crenulato sul margine interno dalle linee concentriche, approssimativamente di forma ellittica, e staccato dalla sutura. Il margine anteriore del labbro columellare è elevato e prolungato di fronte, dove serve, come muro del rudimentale canale anteriore (1).

 

Negli esemplari di Brockenhurst e Lyndhurst, la parte centrale e superiore delle spire sono perfettamente liscie, con l'eccezione di un singolo solco che attraversa il margine posteriore, e la base del guscio presenta numerosi solchi poco profondi, che si estendono quasi fino a metà della spirale, invece delle linee taglienti elevate che caratterizzano la forma tipica (1).

Su questa nota specie, particolare, secondo Edwards, del bacino Hampshire, Swainson ha basato il tipo del genere Conorbis (1).

 

 

Il Conus cingillus è una varietà del Conorbis dormitor caratterizzata da apice e base meno acuti; il labbro è meno gonfio, mentre la conchiglia è più larga nella zona centrale; le dimensioni sono circa la metà di quelle del Conorbis dormitor.

 

Nella forma tipica del Conorbis dormitor biarritzensis, le spire della spirale sono adornate da due carene lisce, una postero-suturale, l'altra posta al centro delle spire, e gli intervalli sono adornati da striature perpendicolari molto strette; tutta l'ultimo giro è anche ornato da sottili strie longitudinali, tra le quali si sono evidenziate striature di accrescimento ben marcate (5). Nella varietà Biarritzensis, le piccole carene che decorano le spire sono grandi nastri appiattiti, non molto prominenti, e gli intervalli che li separano sono molto ridotti; infine, sulla parte convessa delle spire, c’è una fascia liscia ben marcata, che si allarga negli individui più adulti (5).

 


Distribuzione: Inghilterra; Italia (Gnata): determinazione Pacaud (2014)

 

Periodo geologico: Eocene – Oligocene Inferiore (5)

 

Bartoniano: è comune nel piano H (Bed H); non è frequente nel piano E (Bed E) (2).

 

After Hooker,1975, p.167(2)



Sistematica:



Dominio

EUCARYOTA

Whittaker & Margulis,1978

 

 

Regno

Animalia

Linnaeus, 1758

 

 

Sottoregno

Bilateralia

(Hatschek, 1888) Cavalier-Smith, 1983

 

 

Ramo

Protostomia

Grobben, 1908

 

 

Infraregno

Lophotrochozoa

 

 

 

Superphilum

Eutrochozoa

 

 

 

Philum

Mollusca

(Linnaeus, 1758) Cuvier, 1795

 

 

 

 

 

 

 

Classe

GASTROPODA   

Cuvier, 1797

 

 

Sottoclasse

ORTHOGASTROPODA 

Ponder & Lindberg, 1997

 

 

 

 

 

 

 

Superordine

CAENOGASTROPODA 

Cox, 1970

 

 

 

Sinonimo

 

 

 

 

MESOGASTROPODA

Thiele, 1925  

 

 

 

 

 

 

 

Ordine

SORBEOCONCHA

Ponder & Lindberg, 1997

 

 

Sottordine

HYPSOGASTROPODA

Ponder & Lindberg, 1997

 

 

Infraordine

NEOGASTROPODA

Thiele, 1929

 

 

 

Sinonimo

 

 

 

 

STENOGLOSSA  

 

 

 

 

 

 

 

 

Superfamiglia

CONOIDEA 

Rafinesque, 1815

 

 

Famiglia

CONIDAE

Linnaeus, 1758

 

 

Genere

Conus

Linnaeus, 1758

 

 

Sottogenere

Conorbis

Swainson, 1840

 

 

 


 

Conorbis dormitor Lectotype  BMNH mm. 24,0 x 10,0 - Eocene

Hordwell, Hampshire, England(3)

 

Conorbis cingillus

(Thomas Brown, 1838)

Conorbis  dormitor  biarritzensis(5)

(Boussac, 1911)

Bartoniano

Biarritz (Francia)

Tav. XII - fig. 24

 

 

 

 

 

 

 

 

Esemplari dal Bed E

 

Conorbis dormitor mm. 21 Bed E Barton on Sea(4)

Conorbis dormitor mm. 13 Bed E Barton on Sea(4)

I conorbis del Bed E hanno la spira più alta rispetto a quelli del Bed H.

 


 


 

Conorbis dormitor mm. 15,9 x 7,3 – Eocene (Bartoniano) Bed H - Barton on Sea - [AZFC N. 220-05]

 

 

 

 

 

 

Conorbis dormitor mm. 22,6 x 10,0 – Eocene (Bartoniano) Bed H – Barton on Sea - [AZFC N. 220-01]

 

 

 

Esempi di spire

 

[AZFC N. 220-01]

[AZFC N. 220-02]

[AZFC N. 220-03]

[AZFC N. 220-04]

[AZFC N. 220-05]

[AZFC N. 220-06]

 

 

 

 

Esempi di basi

 

[AZFC N. 220-01]

[AZFC N. 220-02]

[AZFC N. 220-03]

[AZFC N. 220-04]

[AZFC N. 220-05]

[AZFC N. 220-06]

 

 

 

 

Esemplari del Bed E

 

 

Conorbis dormitor mm. 16,9 x 7,8 - [AZFC N. 220-07]

Eocene (Bartoniano) Bed E – Barton on Sea

 

Conorbis dormitor mm. 13 Bed E Barton on Sea(4)

 


 

 

Conorbis dormitor (3)

Lectotype  BMNH

mm. 24,0 x 10,0

Eocene

Hordwell, Hampshire, England

 

Conorbis dormitor

mm. 22,6 x 10,0

Eocene (Bartoniano)

Bed H – Barton on Sea

[AZFC N. 220-01]

Conorbis dormitor

mm. 21,2 x 8,8

Eocene (Bartoniano)

Bed H – Barton on Sea

[AZFC N. 220-02]

Conorbis dormitor var. seminuda

mm. 20

Headon Beds

Conorbis dormitor

mm. 19,5 x 7,5

Eocene (Bartoniano)

Bed H – Barton on Sea

[AZFC N. 220-03]

Conorbis dormitor

mm. 16,9 x 7,8

Eocene (Bartoniano)

Bed E – Barton on Sea

[AZFC N. 220-07]

 

 

Conorbis dormitor

mm. 15,9 x 7,3

Eocene (Bartoniano)

Bed H – Barton on Sea

[AZFC N. 220-05]

Conorbis dormitor

mm. 15,3 x 7,2

Eocene (Bartoniano)

Bed H – Barton on Sea

[AZFC N. 220-06]

Conorbis dormitor

mm. 14,8 x 6,1

Eocene (Bartoniano)

Bed H – Barton on Sea

[AZFC N. 220-04]

Conorbis dormitor

mm. 13

Bed E Barton on Sea(4)

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Bibliografia Consultata

 

·        (5) – Boussac (1911) « Études stratigraphiques et paléontologiques sur le nummulitique de Biarritz »