Conus (Contraconus)  petiti (Petuch, 2004)

 

La spira è proporzionalmente bassa, subpiramidale, con gradini ben distinti e spire appena un poco canalicolate.  I primi giri sono debolmente coronati con piccole perline; la spalla è bruscamente angolata e seguita da una carena arrotondata; il corpo è liscio, debolmente ornato con leggere striature spirali quasi invisibili, che diventano più marcate nel terzo anteriore della conchiglia, attorno al canale sifonale. L’apertura è proporzionalmente ampia. Il nome è stato scelto in onore di Mr. Richard E. Petit di South Myrtle Beach (South Carolina). Rispetto al suo predecessore Conus adversarius, il Conus petiti è più largo, più tarchiato e si distingue per la forma arrotondata della carena  (1).

 


 

 

[AZFC N. 225-00] - Contraconus petiti - [ 81,5 x 41,6 mm. ]

 (Petuch 2004) -  (PLIOCENE - Tamiami formation)

 

 

 


Bibliografia Consultata