Conus (Dauciconus) burnetti (Hendricks, 2008)

 

 

Diagnosi: la spalla si presenta con una carena a forma di cresta; le ultime rampe suturali sono convesse con cordoni sollevati e scanalature a spirale; la curvatura subsuturale è piegata asimmetricamente; il terzo anteriore dell’ultimo giro presenta rigature spirali sollevate, che a volte si estendono debolmente verso la spalla.


Descrizione: è una conchiglia destrorsa, moderatamente piccola. L’ultimo giro è conico o molto conico; il profilo è leggermente convesso o sigmoidale. La spalla è carenata, con una cresta prominente. L’altezza della spira varia da moderatamente alta ad alta; profilo è leggermente concavo o piatto. Le prime rampe suturali sono piatte o convesso, successivamente sono convesse, con diversi cordoni sollevati e scanalature a spirale. La curvatura subsuturale è asimmetrica. La colorazione dell’ultimo giro è formata da striature assiali allungate sulla metà posteriore; queste striature sono ricoperte da ca. 20-25 righe di puntini a spirale e 4-8 bande strette.


Con l'eccezione di un esemplare che proviene dalla località UF HN022: Hendry Contea Rockpit, Formazione Caloosahatchee, Hendry
County, in Florida, il Conus burnetti non è conosciuto al di fuori di Collier County e la sua presenza è probabilmente limitata alla Formazione Tamiami (Pinecrest beds) del sud della Florida.

 

Collier County

 

Hendry County

 

 

 

 

Etimologia: il nome è dedicato a Burnett Smith (1877 - 1958) in onore dei suoi contributi alla nostra comprensione dei Conus del Plio-Pleistocene degli Stati Uniti sud-orientali (Smith,1929, 1930, 1945) e il suo servizio e donazioni significative di materiale fossile per Paleontological Research Institution.

Note: Il Conus burnetti è simile al Conus Bassi, in particolare per quanto riguarda lo schema dei colori e la forma della curvatura subsuturale. Il Conus burnetti, tuttavia, può essere distinto dal Conus bassi per il suo diametro medio relativo maggiore (RD = 0.66, gamma 0,62-0,72, n = 17, in C. burnetti; RD = 0,59, intervallo 0,53-0,63, n = 29, in C. bassi), le sue rampe suturali di solito convesse e la sua spalla carenata

 


 

 

 

13-24: Conus burnetti – Plate 19 (1)

 

 

Catalog number: 58638

 

 


 

 

 

Holotype (UF 115840) 26,9 x 13,6 mm.

 

 

 

Holotype (UF 115840) 27,9 x 13,6 mm.

 

 

La curvatura subsuturale è piegata asimmetricamente (1)

 

 

Immagini ottenute con luce ultravioletta

 

 

 

Conus burnetti mm.  20,7 x 10,5 – Pliocene – Cape Coral - [AZFC N. 414-01]

 

 

 

 

Conus burnetti(1)

Paratype UF 115842

mm. 34,4

Conus burnetti(1)

Paratype UF 115841

mm. 29,9

UV light

Conus burnetti(1)

Paratype PRI 54720

mm. 29,2

UV light

Conus burnetti(1)

Paratype PRI 54721

mm. 27,2

Conus burnetti(1)

Paratype PRI 54722

mm. 27,1

 

 

Conus burnetti(1)

Holotype UF 115840

mm. 26,9 x 13,6

Conus burnetti(1)

Paratype UF 115843

mm. 24,8

Conus burnetti

mm.  20,7 x 10,5

Pliocene – Cape Coral

[AZFC N. 414-01]

 

 

 

 

 

 


Bibliografia Consultata

 

·        (1) – Jonathan R. Hendricks (2008) “The Genus Conus (Mollusca: Neogastropoda) in the Plio-Pleistocene of the Southeastern United States”

·       (2) – Alessandro Zanzi “Conus burnetti” – The Cone Collector n. 23