Conus (Chelyconus) californicus (Reeve, 1843)

Conus (Chelyconus) californicus (Hinds, 1844)

 

Conus dealbatus (Adams, 1854)

Conus ravus (Gould, 1853)

Descrizione e caratteristiche:

 

E’ una conchiglia corta, robusta, presenta scanalature verso la base; biancastra nella parte superiore, ornata con poche macchie informi di colore marrone chiaro; l’ultimo giro è ornato da numerose linee molto sottili e vicine; la spira è convessa.

E’ assai simile al Conus deshayesi var. ponderovata: secondo Sacco questo esemplare potrebbe forse appartenere ad una specie distinta rispetto al Conus deshayesi, sebbene egli abbia esaminato forme intermedie che sembravano collegate al Conus deshayesii ed al Conus ponderosus var. glandoasulcata. Il Conus californicus è però di dimensioni nettamente inferiori (2).

 

La dieta del Conus californicus comprende policheti, pesci, gasteropodi, bivalvi e crostacei ed è notevolmente distante dalla dieta dei Conus, che generalmente comprende al massimo due tipi di animali (4).

 

Il Conus dealbatus è sinonimo di Conus californicus ?

 


 

 

 

 

Conus ravus (Gould, 1853)

(Sinonimo del Conus californicus)

Conus californicus Holotype BMNH 23,5 x 12,9 mm.

Conus deshayesi var. ponderovata 60 x 34 mm.(2)

Conus ponderosus

var. glandoasulcata (2)

 


 

Conus californicus  (Reeve, 1843)

mm. 26,2 x 13,2 - Baja California

[AZRC 269-01]

 

 


 

Conus californicus fossilis (Oldroyd, 1921)

 

Descrizione e caratteristiche:

 

La specie fossile corrisponde alla descrizione della specie recente, tranne per la maggiore grandezza e robustezza e per la maggiore altezza della spira (5). Questa specie si ritrova a San Pedro, sia negli strati inferiori sia negli strati superiori (1).

Si avvicina al Conus dertogibbus.

 


 

 

Conus californicus fossilis 40 x 19 mm. (1)

 



 


 

Conus californicus fossilis  (1)(5)

Holotype 61823.08

40 x 19 mm.

Conus californicus fossilis

Holotype 61823.08

40 x 19 mm.

 

 

Conus californicus fossilis (Oldroyd, 1921)

mm. 38,3 x 21,1 – Pleistocene

S. Pedro formation (California) - [AZFC N. 275-01]

[ Per la forma interna dell’apertura, questo esemplare si avvicina alla forma recente. ]

[AZFC N. 275-03] – Conus californicus (Reeve 1844)

fossilis (Oldroyd 1921)

[27,2 x 16,7 ]

Piocene – Santa Barbara Formation – Rincon Hill

 

[AZFC N. 275-02] – Conus californicus (Reeve 1844)

fossilis (Oldroyd 1921)

mm. 20,0 x 11,4

Piocene – Santa Barbara Formation – Rincon Hill

 

 

 

 

Conus californicus fossilis

Holotype 61823.08

40 x 19 mm.

Conus californicus

fossilis (Oldroyd 1921)

mm. 38,3 x 21,1

Pleistocene - S. Pedro formation (California)

[AZFC N. 275-01]

Conus californicus (Reeve 1844)

fossilis (Oldroyd 1921)

mm. 27,2 x 16,7

Piocene – Santa Barbara Formation

Rincon Hill

[AZFC N. 275-03]

Conus_californicus_holotype.jpg

Conus californicus

(Reeve, 1843)

mm. 26,2 x 13,2

Recent - Baja California

[AZRC 269-01]

Conus californicus

Holotype BMNH

mm. 23,5 x 12,9

Conus californicus

fossilis (Oldroyd 1921)

mm. 20,0 x 11,4

Piocene – Santa Barbara Formation

Rincon Hill

[AZFC N. 275-02]

 

 



Bibliografia Consultata

 

·        (1)  - Oldroyd T. S. (1921) “New Pleistocene Mollusks from California”, The Nautilus 34, N. 4

·        (2)  - F. Sacco (1893) “I molluschi dei terreni terziarii del Piemonte e della Liguria – Parte XIII – Conidae - Fascicolo primo”, Torino, Carlo Clausen Libraio della R. Accademia delle Scienze

·        (3)  - Occasional papers of the California Academy of Sciences – n.35 - 1963

·        (4) - Duda, Kohn & Palombi (2001) “Origins of diverse feeding ecologies within Conus, a genus of venomous marine gasteropods”